COLLIO MALVASIA

Vigna interamente posta su strati consistenti di ponca. Il risultato è un vino di carattere e personalità, dalle intense sfumature minerali e speziate al naso; in bocca la freschezza e la sapidità mascherano una ricchezza di struttura e corpo notevole, rendendo il sorso piacevole e assolutamente mai banale.
Un vino affascinante anche (soprattutto) dopo qualche anno di affinamento.

CARATTERISTICHE DEL VIGNETO
Sito: Ruttàrs di Dolegna del Collio, piena collina, suolo marnoso-argilloso con affioramenti di arenarie stratificate, esposizione sud-ovest. Forma di allevamento: guyot bilaterale a 10 gemme/ceppo, 5000 ceppi/ha, anno d’impianto 1989; vendemmia manuale, produzione 70 q/ha.

VINIFICAZIONE E AFFINAMENTO
Diraspatura e pigiatura soffice in pressa pneumatica. Decantazione statica a 12°C, fermentazione in acciaio a 18°C. Affinamento in acciaio 6 mesi sui lieviti, ulteriore affinamento in bottiglia 6 mesi.

PROFILO SENSORIALE
Colore giallo paglierino. Profumo intenso con note di mela golden, pesca bianca, pietra focaia, noce moscata, alloro, pepe bianco. Gusto rotondo con equilibrata acidità e spiccata sapidità, retrogusto minerale e fruttato.

ABBINAMENTO
Sposa elegantemente antipasti di pesce in genere, insalata di piovra e peperoni, primi piatti ai funghi, rombo al forno. Servire a 11-12°C.

FORMATO/ANNATE DISPONIBILI
Bottiglia bordolese da 0,75 L.

Esprime al meglio la mineralità della collina di Ruttàrs. Il sorso, affilato e sapido, rimanda ai toni salmastri del mare, impreziositi da sottili sfumature aromatiche che ne amplificano la complessità. La struttura importante, unita alla sapidità ed alla freschezza, rende questo vino longevo ed affascinante dopo qualche anno in bottiglia.