STUDIO DI BIANCO

Vino che nasce dalla condivisione del progetto “Studio di Bianco” che la storica azienda Borgo del Tiglio porta avanti dall’inizio degli anni ’90. Questo progetto ha come obiettivo la realizzazione di un grande vino bianco, espressione della ponca del Collio e capace di esaltarne la finezza, la struttura e la longevità in una bottiglia capace di sfidare il tempo. Dal 2016 siamo stati coinvolti in questa sfida. Ne siamo orgogliosi, perché con Borgo del Tiglio condividiamo la stessa idea di bianco d’autore e la convinzione che in Collio ci siano tutte le credenziali per fare vini emozionanti e capaci di confrontarsi con i grandi bianchi del mondo.

CARATTERISTICHE DEL VIGNETO
Sito: Ruttàrs di Dolegna del Collio, piena collina, suolo marnoso-argilloso con affioramenti di arenarie stratificate, esposizione sud-est.
Forma di allevamento: guyot bilaterale a 10 gemme/ceppo, 5000 ceppi/ha, anno d’impianto 1989/1993; vendemmia manuale, produzione 60 q/ha (=1,2 kg/pianta).

VINIFICAZIONE E AFFINAMENTO
Uvaggio di Tocai (40%), Riesling renano (30%), Sauvignon (30%). Diraspatura e pigiatura soffice in pressa pneumatica.
Decantazione statica a 12°C, inoculo dei lieviti selezionati, fermentazione in barriques di rovere francese. Sosta in rovere con frequenti batonnage per 11 mesi. Affinamento in bottiglia 8 mesi.

PROFILO SENSORIALE
Colore giallo paglierino. Profumo intenso e molto complesso con sfumature floreali, pesca,  spezie dolci, incenso, resina su fondo minerale.
Corpo  importante, gusto pieno e sapido, elegante freschezza, lungo finale  spiccatamente  minerale ed aromatico. Vino con importanti capacità di invecchiamento in bottiglia.

DEGUSTAZIONE
Servire a 11-12°C in ampi calici che  permettano al bouquet del vino di aprirsi adeguatamente.

FORMATO DISPONIBILE
Bottiglia bordolese da 0,75 L.